LE 7 REGOLE PER AVERE SUCCESSO

 

Buongiorno!

 

Questo è il primo libro che voglio recensire e consigliarti. Durante il mio periodo di strutturazione e trasformazione, la lettura di esso è stata una di quelle che mi ha dato di più sia in termini personali che professionali. Il libro è un bestseller internazionale ed è edito da Franco Angeli Management (le conoscenze per innovare). L'autore è lo statunitense Stephen R. Covey (1932-2012) che è stato educatore, scrittore e uomo d'affari ed è uno dei più importanti autori a livello internazionale sulle tematiche manageriali e di crescita personale.

Se dovessi rileggere un libro, sicuramente sarebbe questo... 

In sintesi, le 7 regole per avere successo sono:

 

                1) Si proattivo

                2) Comincia pensando dalla fine

                3) Dai la precedenza alle priorità

                4) Pensa vincere/vincere

                5) Prima cerca di capire... poi di farti capire

                6) Sinergizza

                7) Affila la lama

 

Le 7 regole mi hanno trasmesso tanta concretezza e se applicate con autodisciplina, ti porteranno al tuo vero successo. Ricorda: nella realtà il successo è qualcosa di personale e non collettivo, solo Tu lo riconosci attraverso la tua anima. 

"Il successo privato precede il successo pubblico. L'algebra viene prima del calcolo".

 

              • Prima regola: come dice Covey nel definire l'essere proattivo: "significa qualcosa di più del semplice prendere l'iniziativa. Significa che, come esseri umani, noi siamo responsabili           della nostra vita. Il nostro comportamento è una funzione delle nostre decisioni, non delle condizioni in cui viviamo. Noi possiamo subordinare i sentimenti, le sensazioni, ai valori. Noi abbiamo l'iniziativa e il senso della responsabilità necessari per far sì che le cose accadano".

 

               • Seconda regola: visualizza la destinazione, ti aiuterà a trovare la strada...

 

               • Terza regola: organizza la tua vita in base alle priorità, i risultati saranno la conseguenza della tua organizzazione di vita personale e professionale.

 

               • Quarta regola: il pensiero dev'essere vincere/vincere... con la consapevolezza che le sconfitte esistono e sono l'anticamera della vittoria.

 

               • Quinta regola: si commenta da sola... mi piace leggerla più volte e soprattutto metterla in pratica: voglio e devo capire!

 

               • Sesta regola: trova le giuste sinergie, uniti si vince, ma soprattutto la scelta delle persone che avrai intorno ti aiuterà a migliorarti quotidianamente sotto ogni punto di vista.

 

               • Settima regola: combattere, oggi più che mai!

 

Voglio concludere con questo capoverso: "Il potere è la facoltà o capacità di agire, la forza e la potenza necessaria per compiere qualcosa, l'energia vitale che permette di operare scelte e prendere decisioni. Comprende anche la capacità di superare abitudini profondamente radicate e di coltivarne altre, più efficaci".

 

Per approfondimenti circa il testo, clicca su: https://www.francoangeli.it/Ricerca/Scheda_libro.aspx?CodiceLibro=1796.153