COME DIFENDERSI DAI METALLI PESANTI

COME DIFENDERSI DAI METALLI PESANTI

 

 

Sia ben chiaro che ogni qualvolta tratto argomenti sulla salute e benessere, le informazioni che riporto non intendono sostituirsi ai consigli del proprio medico curante o specialista, non costituiscono atto medico e non devono essere intese per prevenire o curare patologie.

 

Autore del libro è Luca Fortuna, dirigente d’azienda che collabora con vari centri di medicina naturale. Edizioni Xenia.

Ho trovato questo libro molto interessante perché l’autore scrive in maniera schematica e trasparente, del come difendersi dai metalli pesanti con cui siamo a contatto quotidianamente.

Lo scopo del libro è la salvaguardia della nostra salute con suggerimenti concreti sul come possiamo difenderci. È un dato di fatto che il nostro organismo è inquinato e a mio avviso, venendo a conoscenza di quanto scritto dall’autore, è possibile ridurre i rischi sulla nostra salute.

Prendendo spunto dalla quarta di copertina: “i metalli tossici entrano in maniera insidiosa nel nostro organismo attraverso l’aria, l’acqua, i cibi, le bevande, i cosmetici, i vestiti, le vernici e altri prodotti… “ come possiamo notare siamo a stretto contatto con tutto questo. Quindi, un suggerimento che viene dato come atto preventivo, è l’esecuzione dell’analisi chiamata “mineralogramma” che fornisce informazioni circa lo stato della nostra salute.

“Il Mineralogramma (o Tissutal Mineral Analysis = TMA) è un’analisi di laboratorio che si può effettuare su una piccola quantità di annessi cutanei quali capelli, peli e unghie.

Il mineralogramma è un test riconosciuto dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) che completa le indagini cliniche già in uso, è in grado di apportare informazioni sulla funzionalità del metabolismo, rilevando quali equilibri siano stati alterati, di quali integratori minerali e vitaminici abbiamo bisogno, quali metalli tossici stiamo accumulando, molto prima che si manifestino i sintomi o che le analisi rivelino la loro presenza. Inoltre non presenta valori transitori come quelli del sangue o dell’urina, ma valori stabilizzati, corrispondenti ad un periodo di storia bio-chimica di circa tre-sei mesi.” Il test non è molto conosciuto e pubblicizzato. Viene eseguito in centri privati a pagamento, il costo si aggira intorno ai 120/150 euro.

Per approfondimenti circa il testo, clicca su: http://www.xenia.it/cerca.php?s=luca+fortuna&page=2